?  | #1271 | q:0.0487 s | p:0.1784 s | t:0.2270 s
icon_social

Nuova veste artistica per il Novello 2013 

Un’opera di Ugo Nespolo valorizza l’etichetta 2013 del Burchino Novello Toscana IGT

In attesa dell’uscita ad Ottobre del nostro Burchino Novello Toscana IGT 2013, vi presentiamo in anteprima l'etichetta.

 

Premettendo che, come sempre fin dalla sua prima annata le etichette del ns. Novello sono state disegnate da grandi artisti, anche attraverso questo vino ci teniamo in rapporto costante con l'arte, prima cosa perchè ci attrae e seconda cosa perche essa stessa al contempo contribuisce a dare prestigio ai frutti del nostro lavoro.

Quest'anno l'artista che "veste" il nostro Novello 2013 della Tenuta di Burchino è (nientedimenochè!) Ugo Nespolo.

 

Pittore e scultore di fama internazionale, artista poliedrico, designer, illustratore, bibliofilo, cineasta, Nespolo è uno dei maestri dell'arte contemporanea mondiale.

 

Ugo Nespolo esordisce nel panorama artistico italiano negli anni 60 con contaminazioni della Pop Art e una stretta militanza con concettuali e poveristi, approdando in breve tempo alla Galleria Schwarz di Milano che vanta artisti del calibro di Duchamp, Picabia, Schwitters, Arman e Enrico Baj. Con quest’ultimo nasce una grande amicizia ed insieme terranno mostre, conferenze in Europa e negli Stati Uniti.

La sua mostra più importante, intitolata “Nove per un percorso!”, si terrà a Roma. 

Ugo Nespolo con la sua produzione caratterizzata da forte accento trasgressivo, ironico e apparente senso del divertimento, presterà le sue doti anche alla "tela cinematografica" esplorando, negli anni 70, anche questo mezzo di espressione con successo.

Un momento fondamentale da menzionare è quello dell’incontro con gli artisti del New American Cinema (Jonas Mekas, Warhol, Yoko Ono, P. Adam Sitney) da cui trae ispirazione per dare il via al “cinema di ricerca” in Italia, come documentato nella mostra “Nespolo Cinema / Time after Time” al Museo del Cinema di Torino. I film di Nespolo sono stati proiettati e commentati nei maggiori musei del mondo tra cui il Centre Pompidou, le Musée National du Cinéma di Parigi....

Nespolo è attualmente la più “alta autorità” patafisica* italiana. Ha fondato con Baj l’Istituto Patafisico Ticinese.

Note Biografiche e approfondimenti su Ugo Nespolo sul sito dell’artista:  www.nespolo.com

 

Si ringrazia il festival internazionale Sete Sóis Sete Luas per la concessione dell'immagine dell'opera che compare anche sulla loro locandina. Nella logica di avere un'immagine coordinata fra il festival e il nostro vino che viene ogni anno offerto nelle tappe del tour.

 

*La patafisica è la scienza delle soluzioni immaginarie, del particolare e delle leggi che governano le eccezioni” concepita e teorizzata alla fine del XIX sec. dallo scrittore francese A. Jarry, come deformazione parodistica del pensiero scientifico moderno attraverso l'affermazione della libertà assoluta dell'artista.



 


 TOP

icon_vini_di_italiaicon_fscicon_agri_bioicon_cert_bioicon_universita_pisaicon_toscana_promozioneicon_agri_sociale_valderaicon_iso9001icon_higher_level

Webmaster Email | Web Project: Ghelardi Associati | Web Design: NoveOPiu